Categoria: News

Il veronese Giacomo Bolcato alla Europe Energy Basket

La Europe Energy Cestistica comunica di aver tesserato l’ala veronese Giacomo Bolcato, che da poco più di un mese si sta allenando agli ordini di coach Dacio Bianchi. Classe 1985, 205 cm di altezza, laureato in scienze motorie, personal trainer, “Jack” è reduce da 5 stagioni e mezzo con il Garcia Moreno Arzignano con cui ha conquistato la promozione in serie B. La neo ala biancorossa torna nel veronese a distanza di 6 anni e mezzo dall’ultima volta: militò infatti nel Tosoni Villafranca per tre stagioni (anche qui con tanto di promozione in B) guidato da Dacio Bianchi che oggi ritrova alla “Cesta”. La sua carriera si è svolta sempre tra la C/Gold o C1 alla B, dopo essere iniziata alla Scaligera Basket dove vinse il titolo italiano Allievi nel 1999; in seguito ha vestito le maglie di Marostica, Cavriago, Rovereto, di nuovo Marostica, Villafranca e Arzignano, come detto. Ha indossato pure la maglia della Nazionale Under 16, con la quale ha disputato gli Europei, avendo come compagni di squadra, tra gli altri, Andrea Bargnani e Tommaso Fantoni.

Jack, bentornato! Com’è maturato il matrimonio con la Cestistica? «Ho preso la palla al balzo: dopo l’estate volevo curarmi perché non stavo bene fisicamente e comunque volevo prendermi una pausa perché da 23 anni a questa parte ho sempre giocato e non ho mai avuto weekend liberi. Ora posso dire di stare bene e di essere pronto a tornare in campo, magari già da domenica anche se mi ci vorrà un po’ di tempo per ritrovare il clima partita». Emozioni particolari? «Se me l’avessi chiesto 7-8 anni fa, ti avrei risposto di sì: adesso ti rispondo che il campo da basket è sempre quello, il pallone e i canestri pure, quindi torno a fare quello che ho fatto per tantissimi anni». Come giudichi la stagione della Europe Energy finora? «Ci sono state un sacco di defezioni per infortuni vari: la stagione non è stata fortunata, sinora… io cercherò di dare una mano e speriamo che qualcosa cambi. Mi sono comunque subito ambientato bene perché, oltre al coach, conosco Boscagin, Pacione, Fabbian, Soave e di questo ne sono contento». Cosa ti ha chiesto la società? «Di salvarci, questo è l’obiettivo di tutti: dovremo vincere gli scontri diretti, innanzitutto, e magari fare qualche colpaccio, come è già successo in questo girone d’andata».

E a proposito di società, la parola al dirigente Gianpietro Mirandola: «Siamo molto felici di aver tesserato Giacomo, è da un mese che si allena con noi e ieri abbiamo deciso di accordarci: credo che già domenica lo vedremo in campo. Per quanto riguarda Damiani, non è per sostituirlo, lui resta un nostro giocatore e non vediamo l’ora che torni a giocare con la nostra maglia in questa stagione».

Andrea Etrari

Boscagin senza fine

Quattro successi (di cui due in casa) e cinque sconfitte. 72.7 punti a partita segnati contro i 73.8 subiti. I numeri della Europe Energy Cestistica dove il miglior marcatore, manco a dirlo, è Giorgio Boscagin:
sfiora i 20 punti (19.7), quarto nella classifica marcatori guidata dal triestino dello Jadran Borut Ban (22.1), Davide Andreus (21.8 Virtus Padova) e Mise Diminic (20.1 Mestre).
Boscagin, sono i dati dopo 9 giornate di C gold. «Mai guardato le statistiche. Quello che conta è vincere. Domenica contro Udine (84-83) sono stati due punti che hanno fatto bene alla squadra. Finalmente abbiamo vinto dopo aver buttato due occasioni. Con Udine eravamo in netta difficoltà nel reparto delle guardie: Bovo squalificato, Croce influenzato, Pacione al rientro. Ma “Pacio” non molla mai, si è preso un tempo per riprendere contatto con il campo, nell’ultima frazione è stato il protagonista, segnando nove punti di seguito. Ci siamo lanciati al recupero risalendo dal -17, e finalmente ci siamo tolti di dosso la scimmia delle sconfitte all’ultimo secondo». Boscagin ha ritrovato la passione per il basket, dopo l’anno sabbatico. «Il ritorno sul parquet non è stato fulmine a ciel sereno. Avevo tastato il terreno, allenandomi con Damiani e altri amici. Pensavo di fare una sgambata, invece ho scoperto un bel gruppo e il basket continua ad attrarmi. Non ho fatto altro nella vita, e nella Cestistica c’è un bel mix che mi accompagnerà fino a fine carriera»


Anna Perlini

Esordio con vittoria per la Europe Energy Cestistica

Grande cornice di pubblico all’esordio stagionale della Europe Energy Cestistica: nella nuova casa del Centro Don Calabria i biancorossi hanno fatto registrare il “pienone” e soprattutto hanno portato a casa i primi due punti della stagione. A cadere sul parquet veronese è stato il Gruppo SME Caorle, battuto 70-58 grazie soprattutto alla difesa della “Cesta”, marchio di fabbrica del neo coach Dacio Bianchi. E’ stata anche la serata del ritorno in campo di Giorgio Boscagin, a distanza di un anno e mezzo, dopo “l’anno sabbatico”: per l’ex capitano della Scaligera debutto con tanto di doppia doppia (14 punti e 12 rimbalzi) e tanta energia e leadership al servizio dei compagni. Si è rivisto sul parquet anche Marione Soave, dopo l’infortunio al tendine d’achille della scorsa stagione, ma la vigilia del match con Caorle è stato caratterizzato dalla notizia che Nicolò Damiani starà fuori alcuni mesi a causa del distacco della retina.

La gara è stata viva ed equilibrata con la Europe Energy che ha provato a scappare via nel primo periodo di gioco (8-3) con i punti di Crestani e Soave. “Bosca” dalla lunetta sigla il 13-9 ma gli ospiti piazzano un break di 8-1 e passano avanti (16-18 a fine primo quarto). Nella seconda frazione spazio ai giovani veronesi Ruffo e Elio che contribuiscono al contro-sorpasso dei padroni di casa (22-20): la difesa di Dacio Bianchi si fa sentire, tanto che Caorle mette a segno soltanto 10 punti in questo quarto e si arriva all’intervallo lungo sul +7 interno (35-28). Nella ripresa la Cestistica raggiunge la doppia cifra di vantaggio (41-30), il pubblico si fa sentire ma la gara è ancora lunga (50-41 all’ultima pausa). Nella frazione conclusiva Pacione, Bovo e Soave vanno a segno a ripetizione e a metà tempo il tabellone recita 61-47. A un minuto e mezzo dalla fine ecco il massimo vantaggio biancorosso (70-53) con il cesto di Crestani, il match è in ghiaccio e il popolo della Europe Energy può iniziare la festa.

Andrea Etrari

Cena Europe Energy Cestistica Basket

Ritorna il consueto appuntamento alla Fiera del Riso di Isola della Scala che sancisce il via della stagione 2018/2019 di Europe Energy Cestistica Basket.

Appuntamento lunedì 17 settembre alle ore 19.30 al Palariso di Via Bastia a Isola della Scala.

Isola della Scala si trova a 20 km da Verona, in direzione sud.

Come raggiungere Isola della Scala

Dall’Autostrada A4 - uscita Verona Sud: seguire le indicazioni per Modena - Statale 12 (18
km dal casello)

Dall’Autostrada A22 del Brennero - uscita Nogarole Rocca: seguire le indicazioni per Isola

Riparte il Minibasket

Riprendono i corsi minibasket:

  • 12 settembre: Aquilotti 2008
  • 19 settembre: Scoiattoli ed Aquilotti 2009
  • 24 settembre: Pulcini 2012

Sono invece gia’ iniziati i corsi  degli Esordienti 2007

Campagna Abbonamenti Stagione 18/19

Vieni a sostenere i GIGANTI della Cestistica: sottoscrivi il tuo abbonamento per la stagione 2018/19:

Grandi novità in casa Cestistica. Con l’inizio della nuova stagione, la società ha deciso di introdurre i biglietti a pagamento e la possibilità di sottoscrivere un abbonamento per tutti i nostri tifosi.

Di seguito tutte le informazioni per la sottoscrizione dell’abbonamento per la stagione 2018/19:

  • Il prezzo dell’abbonamento è di 20€, che permetterà di vedere tutte le partite della stagione regolare dei nostri ragazzi.
  • Per sottoscrivere l’abbonamento basta semplicemente fare un bonifico al seguente iban:
    • IT47B0306918463100000000880
    • causale bonifico: “abbonamento Cestistica”
  • inviando una mail a cestisticagiovanilimb@gmail.com specificando:
    • – nome;
    • – cognome;
    • – data di nascita;
    • – ricevuta del bonifico in allegato.
  • Per i ragazzi sotto i 18 anni, il prezzo dell’abbonamento è di 5€. Per richiederlo basterà inviare una mail all’indirizzo sopracitato, indicando sempre nome, cognome e data di nascita.
  • Durante le amichevoli della nostra squadra, o tramite i referenti del settore giovanile oppure il giorno delle partite di campionato, sarà possibile ritirare la propria tessera abbonamento per la stagione 2018/19.
  • A tutti i ragazzi tesserati verrà fornita una tessera cestistica, tramite cui sarà possibile ritirare un omaggio il giorno della partita e al genitore accompagnatore verrà dato un biglietto ridotto al prezzo di 1€.
  • Per chi non ha la possibilità di effettuare un bonifico, potrà inviare una mail con nome cognome e data di nascita e indicando di NON aver eseguito il bonifico. L’abbonamento potrà essere ritirato il giorno della prima partita di campionato pagando in loco.
  • Per quanto riguarda l’acquisto dei biglietti per la singola partita, i prezzi sono i seguenti:- Categoria INTERO: 5€;

– Categoria RIDOTTO (Under 18): 1€;
– Categoria INTERO: 5€;
La biglietteria sarà aperta esclusivamente il giorno della partita, a partire da un’ora prima della palla a due.

Per maggiori informazioni è possibile contattare 340 3537763 – Giampietro