Categoria: News

Comunicazione sospensione temporanea delle attività

La Cestistica Verona comunica che, in ottemperanza all’ordinanza del Ministero della Salute, vengono sospesi tutti gli allenamenti delle formazioni giovanili e dei centri minibasket fino al giorno 1 marzo compreso.
Vengono inoltre sospese tutte le gare del settore giovanile.

Per quanto riguarda la prima squadra C Gold, gli allenamenti sono sospesi in attesa di nuove comunicazioni dal comitato Regionale,

C Gold, La With-U Cestistica batte la The Team Riese e risale in classifica

Terza vittoria consecutiva per la With-U Cestistica Verona che sale a quota 12 punti in classifica e si lascia alle spalle Montebelluna, Mirano e Jesolo. I biancorossi hanno battuto senza problemi The Team 77-66, comandando nel punteggio dall’inizio alla fine e calando solamente nel finale: mvp della serata Solly Stansbury che, dopo aver faticato al tiro all’esordio, ha fornito una prestazione solida tirando con 7/9 dal campo e arpionando 9 rimbalzi (27 di valutazione per lui).

La gara non è stata mai in discussione, la squadra di Dacio Bianchi ha messo in campo un’energia incredibile, direzionando da subito il match a proprio favore e comandando in lungo e in largo per i primi due quarti di gioco (+25 a fine secondo quarto).

Gara equilibrata soltanto sino all’8-8, i padroni di casa accelerano con Buzzi da tre e Stansbury (13-8), Riese risponde con Buratto dalla lunetta (13-10) ma la Cesta dà la prima spallata al match con un break di 8-0 (21-10). Il canestro di Marini chiude il primo quarto (21-12); nel secondo periodo il pubblico del Don Calabria si fa sentire e la With-U non molla la presa: sul 24-14 arriva un altro parziale, stavolta di 11-2, che permette alla Cestistica di volare sul +19 (35-16). Ma non è finita perché la tripla di Bordato sigla il “ventello” di vantaggio (38-18) e i liberi di Stansbury il 40-18, prima della risposta di Mabilia da tre (40-21). Coach Bianchi ruota al meglio la propria panchina e il finale di tempo arride ancora ai biancorossi che, con la tripla di Bovo, fissano il massimo vantaggio della serata (49-24 all’intervallo lungo).

Nel terzo periodo il divario tra le due squadre si mantiene quasi sempre sulle 20 lunghezze: Riese è brava perché non arretra di un centimetro e non molla mai, nonostante la contesa sembri segnata. A metà tempo gli ospiti tornano a -17 con Cappelletto dalla lunetta (53-36), ma Bolcato la pensa diversamente e ripristina il +20 con la tripla del 58-38. La frazione conclusiva inizia sul 66-44, The Team però non è morta e inizia a rosicchiare punto su punto, approfittando pure della stanchezza dei padroni di casa. Il parziale ospite sarà di 3-16 e, a 4 minuti dalla sirena finale, il tabellone segna 69-60. Stansbury e Bordato ricacciano indietro i trevigiani (73-60) che riescono al massimo ad arrivare a -7 con la tripla di Verzotto (73-66), ma non a riaprire il match. L’ultimo minuto inizia con il valido e fallo del solito Stansbury (76-66), poi non segna praticamente più nessuno e il pubblico veronese può applaudire la propria squadra.

Andrea Etrari

CESTISTICA VERONA: Stansbury S. 20, Buzzi P. 13, Bordato L. 13, Pacione G. 10, Bovo M. 8, Caridi A. 7, Bolcato G. 6, Fabbian F., Natali A., Bovo S. ne. All.re: Bianchi.
TL: 11/18, T2P: 18/38, T3P: 10/27

THE TEAM RIESE: Cappelletto P. 18, Buratto S. (K) 18, Verzotto C. 9, Bevilacqua M. 9, Marini L. 6, Mabilia A. 5, Civiero N. 1, Bizzotto M., Lazzarotto P., Rigon M. ne. All.re: Camazzola, Vice All.re: Sonda
TL: 25/31, T2P: 13/34, T3P: 5/17

LINK: https://www.playbasket.it/veneto/match.php?lt=2&lr=VE&lp=VE&lc=C%2FG&lg=1&season=2020&lf=M&gtn=2&gtt=2&mn=4&mod=cm&c_type=5&c_id=137805

La With-U Cestistica tessera Solly Stansbury

Arriva il primo straniero della storia della Cestistica: la società veronese ha tesserato il lungo americano, di passaporto francese, Solly Stansbury. Si tratta di un’addizione importante per la formazione di Dacio Bianchi, che è intenzionata a risalire la classifica per evitare la retrocessione. Solly giocò da avversario contro la With-U lo scorso anno con la maglia di Murano ed è quindi alla seconda esperienza italiana. Conosce bene l’Italia perché da anni in estate è ospite del Folgaria Basketball Camp assieme al padre, Terence Stansbury, ex giocatore NBA (giocò ad Indiana e a Seattle negli anni 80, dopo essere stato scelto con il n. 15 assoluto dai Clippers nel draft del 1984, quello di Michael Jordan con cui duellò nello Slam Dunk Contest per tre stagioni).

Solly ha frequentato l’high school a Toms River North (NJ) e il college a Richmond. In Francia ha giocato nel Paris Levallois U21, con cui ha pure esordito in serie A francese, per poi passare in Belgio al Leuven Bears: “È stata una trattativa importante – racconta il dirigente biancorosso Gianpietro Mirandola – Abbiamo iniziato sentirci quasi due settimane fa inizialmente con il padre Terence, il quale poi mi ha presentato il figlio: poche parole ma sempre dritto al punto mi è piaciuto fin da subito”. Cosa vi potrà dare questo nuovo arrivo? “È la prima volta nella nostra storia che accogliamo un giocatore straniero, ma sono convinto che i suoi compagni di squadra sapranno farlo ambientare fin da subito. È un rinforzo davvero importante che spero ci aiuti ad uscire dall’ultima posizione in classifica e fare un girone di ritorno migliore”.

LINK: https://www.sportdipiu.net/2020/01/17/la-with-u-cestistica-tessera-solly-stansbury/

La Cestistica ritira la maglia di Zampieri

Festa in casa With U Cestistica. Nell’amichevole contro Bolzano, il club della famiglia Piotto ha organizzato il ritiro della maglia numero 5 di Matteo Zampieri, la bandiera biancorossa, alla presenza della prima squadra che milita in C gold, del settore giovanile e degli amici. Ha lasciato un segno indelebile in società, diventando un esempio per tanti tesserati.

Cresciuto nel florido vivaio di Ponte Catena, Zampieri classe ’82 che ha giocato nel ruolo di guardia, è stato il capitano della Cestistica nelle varie categorie di D e C regionale, e da juniores nel ’99 con coach Ricky Calza e i compagni più grandi di uno o due anni ha conquistato il titolo regionale. Nella sua ultima stagione, 2013/2014, viaggiava ad una media di 14 punti, poi è stato a lungo il preparatore atletico, ruolo che ha coperto fino allo scorso anno. Grande tiratore, dotato di ottime qualità atletiche e umane, ha ceduto alle sirene avversarie giocando due stagioni a San Bonifacio. Poi no per tutti, sì solo Cestistica, che gli ha consegnato la targa ricordo tramite Roberto Dalla Vecchia, bandiera del basket veronese a cui la Scaligera ha riservato la stessa premura.

LINK: https://m.larena.it/territori/citt%c3%a0/la-cestistica-ritira-la-maglia-di-zampieri-1.7871902

Mister Dacio Bianchi in azione con la nazionale

La passione non tramonta mai: qui in allenamento Dacio Bianchi entra sul fondo, con Gianni Roberto che cerca di toccare la palla e Giovanni Calcagnini che già si sposta per intervenire in aiuto al compagno. Il basket non può avere interpreti migliori: le Nazionali Italiane Over 50-55 Fimba in allenamento a Bologna. I Mondiali di Helsinki si avvicinano.

A lezione di minibasket con Maurizio Cremonini

Venerdi’24 maggio Europe Energy Basket avrà l’onore di ospitare Maurizio Cremonini, tecnico e formatore Nazionale del settore Minibasket che svolgerà una sessione di allenamenti.
I genitori sono invitati a seguire la lezione.

Il programma della giornata del giorno 24 maggio è il seguente:
Dalle 16.30 alle 19.30 lezioni suddivise per gruppi per scoiattoli ed aquilotti ed al termine alle 19.30 incontro con i genitori.

Sarà una grandissima occasione per conoscere, imparare e confrontarsi con uno dei più grandi istruttori italiani del minibasket. È una occasione importante che la società Cestistica vuole confivedere con tutti voi.

Non mancate!!!

Mario Soave lascia la Europe Energy Cestistica

Mario Soave non è più un giocatore della Europe Energy Cestistica: dopo 6 stagioni di permanenza in biancorosso “Bigland” ha chiesto di essere ceduto e la società di Ponte Catena lo ha accontentato. Il rientro in squadra di Nicolò Damiani permette a coach Dacio Bianchi di essere coperto nel settore lunghi: «Esatto, Mario ha fatto la sua scelta, anche tenuto conto dell’età non più “verde” – ci spiega il dirigente della “Cesta” Gianpietro Mirandola – Mi sembra giusto e doveroso ringraziarlo per questi 6 anni che ha fatto con noi. Come società siamo davvero contenti di questa sua lunga militanza nelle nostre fila: grazie al suo contributo abbiamo ottenuto due anni fa una promozione storica in C/Gold, l’infortunio dell’anno scorso purtroppo lo ha condizionato ma siamo eternamente grati per lo sforzo che ha fatto nel tornare a giocare il prima possibile per aiutarci e dare il suo solito ed importante contributo in ogni partita. Non ci resta che augurargli un enorme in bocca al lupo per la sua prossima avventura, noi lo aspettiamo sempre a braccia aperte a vedere le nostre partite».

da Andrea Etrari